Come Allenarsi con il Ministepper

Come ogni settimana, eccoci al nostro consueto appuntamento con fitness e il benessere fisico. Dopo avervi fatto conoscere tantissimi esercizi che possono essere eseguiti a corpo libero per allenare qualsiasi parte del vostro corpo, oggi voglio suggerirvi una serie di esercizi da eseguire utilizzando uno strumento particolare ossia il ministepper. Nelle scorse settimane vi ho suggerito altre tipologie di allenamento realizzate con strumenti differenti, come ad esempio la corda per il salto e la fascia elastica. Oggi invece ho deciso di soffermarmi su questo particolare attrezzo che trovo molto utile soprattutto per allenare la zona dei glutei. Ecco allora quali sono gli esercizi più efficaci per allenarsi con il ministepper: siete pronte a tornare in forma insieme a me?

Partiamo dalle basi. Il ministepper è la versione ridotta di uno stepper, un attrezzo da palestra composto da due pedali che formano una specie di scalino: salendoci sopra e spingendo i pedali con un movimento dal basso verso l’altro (proprio come se si stessero facendo le scale) si allena tutta la parte inferiore del corpo. La zona del corpo che trae maggiore beneficio è ovviamente quella delle cosce e dei glutei. E’ un attrezzo che, abbinato ad altri particolari esercizi, permette un completo sviluppo muscolare delle gambe e quindi garantisce un allenamento efficace e completo.

Le tipologie di esercizi da eseguire con il ministepper, in realtà, non sono molte. In questo caso, infatti, quello che conta è soprattutto la durata dell’esercizio in sé. Se siete in una fase d’allenamento iniziale, dovrete eseguire un esercizio che duri massimo 20 minuti. Via via che procederete nel vostro allenamento quotidiano, aumentate la durata fino ad arrivare ad un massimo di 40 minuti. L’allenamento sarà composto da una prima fase di 5 minuti di riscaldamento, una seconda fase che sarà composta dall’esercizio vero e proprio ed infine un’ultima fase di 5-10 minuti dedicata al defaticamento.

Per usare correttamente il ministepper la posizione da tenere è quella eretta, con la schiena ben dritta e gli addominali contratti. Una volta che sarete salite sopra i pedali e avrete assunto la corretta postura, iniziate a praticare il movimento come se stesse percorrendo una scalinata. Tenete un ritmo normale, senza esagerare troppo, soprattutto se siete alle prime armi. Man mano che procedete con gli allenamenti iniziate ad aumentare il ritmo della pedalata e ad unire alcuni esercizi da eseguire con le braccia, in modo tale da avere un allenamento armonico per tutto il corpo.

Insomma, il ministepper è davvero un attrezzo molto utile, ideale per chi desidera essere sempre in forma e soprattutto vuole avere gambe e glutei tonici.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *