Come Restituire Vodafone Station

Hai fatto un abbonamento con Vodafone ma ora hai deciso di disdirlo. Il problema è che non sai ancora se devi restituire la Vodafone Station oppure no, se ci sono costi aggiuntivi e altro ancora. Non temere, ci penso io a fare hiarezza a riguardo. La prima risposta alla tua domanda è sì, devi restituire la Vodafone Station nei tempi che sono stati stabiliti nel tuo contratto.

Se non restituisci il dispositivo, è possibile ricevere fino ad un costo di 140 euro da parte di Vodafone, pari al prezzo della Vodafone Station. Ma, in alcuni casi, non è affatto richiesto restituirla. Ti ricordo che non sei tenuto a restituire la Vodafone Station se sono scaduti i 24 mesi previsti dal contratto Vodafone. La mancata consegna della Vodafone Station comporterà un addebito di ben 129 euro.

Per quanto riguarda l’interruzione del contratto, è possibile seguire questa guida sulla disdetta Vodafone. Ma dove consegnare i materiali. Devi consegnare la tua Vodafone Station e la tua Vodafone Internet Key all’interno della scatola originale Vodafone, integra di tutte le sue parti e di tutti gli accessori (es. cavi di collegamento, CD e manuali) in una carta da pacco e con il nastro adesivo, in modo tale da sigillarla nel miglior modo possibile ed evitare che ci siano perdite durante il viaggio.

Puoi consegnare la Vodafone Station e la Internet Key in uno dei centri indicati nella mappa in basso come “TNT Point” o in uno dei Centri di Raccolta autorizzati distribuiti sul territorio. Al momento della consegna, dovrai presentare uno dei seguenti Documenti di trasporto compilato con i tuoi dati personali

Documento di trasporto valido per la spedizione da tutta Italia (escluso Sicilia, Sardegna e Calabria)
Documento di trasporto valido per la spedizione da Sicilia, Sardegna e Calabria
Ti ricordo che è sempre necessario compilare i documenti di trasporto al momento della consegna presso i centri TNT, il gestore TNT non conosce l’indirizzo del Destinatario ne le modalità di spedizione. Puoi trovare il documento di trasporto anche nei TNT Point, in questo caso dovrai compilare le sezioni come di seguito indicato, ricordandoti di scrivere sul pacco i tuoi dati (Nome, cognome ed indirizzo) e quelli del Destinatario (Video Pacini p/c Vodafone, Via Oslavia 17/22 20132 Milano):

Per trovare il TNT Point o il Centro raccolta più vicino a casa tua non devi far altro che visitare la pagina web ufficiale che trovi sul sito Vodafone. Premi sulla mappa collocata in basso alla pagina e seleziona il punto che fa apposta per te. Per altri dubbi, contatta il centro assistenza di Vodafone.

Come Preparare Tortini con Crema

Se non hai tanto tempo per preparare un dolce, ma vuoi presentare ugualmente ai tuoi ospiti qualcosa di raffinato, ti suggerisco di preparare questi tortini. Utilizzando un pan di Spagna già confezionato, li andrai a farcire con una golosa crema chantilly, crema all’amarena e amarene sciroppate. Ti bastano 40 minuti per realizzare 4 porzioni.

Occorrente
Per i tortini
1 disco di pan di Spagna
50 ml di liquore maraschino
Per la crema chantilly:
100 gr. di panna montata
20 gr. di zucchero a velo
1/4 di cucchiaino di estratto di vaniglia
Per la crema all’amarena:
2 tuorli d’uovo
2 cucchiai di zucchero semolato
15 gr. di farina
150 ml. di latte
100 gr. di panna montata
2 cucchiai di sciroppo di amarene
1 limone
Per decorare
100 gr. di amarene sciroppate
4 cucchiai di sciroppo di amarene
Accessori
Frusta elettrica
Tasca da pasticceria e stampino

Metti 200 gr. di panna, ben fredda, in una ciotola capiente. Montala con una frusta elettrica e suddividila in 2 ciotole. Per preparare la crema chantilly: aromatizza una parte della panna montata con l’estratto di vaniglia e dolcificala con lo zucchero a velo. Poi metti entrambe le ciotole in frigorifero.Versa il latte in una casseruola, e dopo aver lavato il limone, aggiungi un poco di scorza grattugiata.

Riscalda il latte fino a portarlo a bollore. Sguscia le uova e dividi gli albumi, che terrai da parte per altri impieghi, dai tuorli, che metterai in una ciotola.Unisci lo zucchero e lavora con la frusta fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungi a pioggia la farina ed unisci al composto. Quando il latte è bollente, toglilo dal fuoco e versalo a filo sul composto.

Mescola nuovamente, rimetti sul fuoco e fai bollire a fuoco basso per 5 minuti, continuando a mescolare. Quindi, togli la casseruola dal fuoco e lascia raffreddare la crema. Aggiungi 2 cucchiai di sciroppo di amarene e mescola. Poi unisci la panna montata e amalgama delicatamente mescolando dal basso verso l’alto.

Confeziona i tortini prendendo il disco di pan di Spagna e dividendolo a metà in senso orizzontale. Ricava, con uno stampino rotondo, da ogni strato 4 dischetti e bagnali con il maraschino. Versa uno strato di crema all’amarena su un dischetto e fai aderire sopra un altro dischetto. Prosegui allo stesso modo per realizzare gli altri tortini.

Per decorarli, metti la crema chantilly in una tasca da pasticceria a bocchetta liscia. Partendo dall’esterno, ricopri la superficie del pan di Spagna con ciuffetti di panna.Guarnisci ogni tortino con una porzione di amarene e 1 cucchiaio di sciroppo. Disponi ogni tortino sul piattino da dolce e servilo in tavola.

Come Preparare Rotolo al Limone

Il rotolo alla crema di limone è un dessert ottimo nei periodi più caldi dell’anno. Questo dolce può essere servito dopo un pasto leggero, oppure come merendina ideale anche per i bambini.

Il rotolo alla crema di limone non può essere assunto da diabetici né può essere incluso nelle diete dimagranti.

Occorrente
7 uova
100 grammi di zucchero semolato
25 grammi di farina
40 grammi di maizena
1 bustina di vanillina
1 limone, zucchero a velo
120 grammi di panna
100 grammi di pistacchi, sale
110 grammi di burro

Preparare il rotolo. Sbattere quattro albumi e, quando iniziano ad addensarsi, unire cento grammi di zucchero semolato, due cucchiai per volta, e montare a neve densissima. In un’altra bacinella, sbattere leggermente quattro tuorli. Unire i tuorli con gli albumi e mescolare con delicatezza girando dal basso verso l’alto.

Unire al composto la maizena, la farina setacciata, la bustina di vanillina e un cucchiaino di buccia di limone appena grattugiata. Mescolare fino a quando non ci saranno più grumi nell’impasto. Versare l’impasto in una tortiera rettangolare foderato da carta forno imburrata. Cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per dieci minuti.

Rovesciare l’impasto su un panno cosparso da zucchero a velo. Preparare la crema. Sciogliere il burro e aggiungere buccia e succo di limone, zucchero, tre uova, un pizzico di sale e panna montata. Mescolare e far cuocere. Lasciare raffreddare, poi stendere la crema sull’impasto, cospargerla di pistacchi macinati e arrotolare. Cospargere con zucchero a velo.

Come Preparare i Tortelloni di Magro alle Verdure

Siamo alle porte dellla vigilia di capodanno e quindi devi essere sicuro/a di quello che cucinerai. Ti propongo un primo piatto davvero particolare da gustare in questa notte speciale… Il tutto accompagnato da un bel bicchiere di vino, il Bosco Eliceo Sauvignon.

Occorrente
250g circa di farina
2 uova
1 albume d’uovo per spennellare
300g di radicchio rosso di Treviso
30g di gruyère grattuggiato
50g di ricotta freschissima
50g di burro
200g di zucchine novelle
350g di pomodori maturi e sodi
1 porro
Sale e pepe

Prepara il ripieno: monda il radicchio, dividi a metà il cespo e lavalo accuratamente. Porta a ebollizione una pentola d’acqua salata, scottaci il radicchio per un minuto, scolalo, asciugalo bene e taglialo a striscioline. In un tegame fai scaldare venti grammi di burro, aggiungi le striscioline di radicchio, un pizzico di sale e pepe e mescola. Toglilo dal fuoco e lascialo raffreddare; mettilo in una ciotola, aggiungi la ricotta, il gruyère grattugiato, un uovo, il sale e il pepe. Lavora con un cucchiaio di legno.

Disponi la farina a fontana sulla spianatoia; metti al centro l’uovo rimasto, il sale, poca acqua e impasta gli ingredienti con le mani. Con il matterello stendi una sfoglia sottile e dividila in quadrati di circa sei cm di lato. Spennella i bordi con l’albume d’uovo battuto; metti al centro di ogni quadrato un poco del ripieno e ripiega la pasta formando un triangolo; premi sui bordi e ripiega anche i due angoli della parte più larga sovrapponendoli e schiacciandoli bene. Spunta le zucchine, elimina le radici del porro e togli le foglie esterne più dure; lava entrambe le verdure in acqua corrente fredda, asciugale e tagliale a striscioline.

Porta a ebollizione una pentola d’acqua, immergi i pomodori, scolali subito, asciugali, pelali,tagliali a metà, privali dei semi e falli scolare per 15 minuti. Riduci la polpa a listerelle. In un tegame fai sciogliere il burro restante a fuoco dolce, fai appassire il porro, aggiungi le zucchine e falle cuocere, mescolali di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, per 5-7 minuti circa; unisci i pomodori a listerelle, mescola e fai cuocere per 2 minuti. Porta a ebollizione una pentola con abbondante acqua, salala, fai cuocere i tortelloni per 5-6 minuti circa, scolali e condiscili con il sugo di zucchine e pomodoro.

Come Preparare Rotolo alle Fragole

Il rotolo alle fragole è un dessert squisito ideale in primavera, quando le fragole sono più saporite e succose, e in estate. Questo dolce può essere servito sia dopo un pasto leggero, che come merenda, anche per i più piccoli.

Conservare in frigo al massimo per due giorni per non far rovinare la panna montata.

Occorrente
4 uova
220 grammi di zucchero più tre cucchiai
Mezzo bicchiere di succo di arancia
1 buccia di arancia grattugiata
120 grammi di farina
1 bustina di lievito, sale
500 grammi di fragole
1 cucchiaio di Gran Marnier
500 grammi di panna
Zucchero a velo

Lavorare i tuorli con centosessantacinque grammi di zucchero, fino a quando non saranno addensati e di colore giallo limone. Unire succo e buccia d’arancia e mescolare. Sbattere gli albumi e, quando iniziano ad addensarsi, unire cinquantacinque grammi di zucchero, due cucchiai per volta, e montare a neve densissima. Unire gli albumi ai tuorli con una spatola di gomma.

Aggiungere la farina setacciata insieme al lievito con un colino, farla cadere a pioggia mescolando sempre. Mescolare l’impasto a lungo, in modo che tutta la farina venga assorbita e non restino grumi. Non sbattere con lo sbattitore elettrico, altrimenti gli albumi si smonteranno. Versare l’impasto in una tortiera rettangolare unta con olio e ricoperta da carta forno.

Preriscaldare a 190 gradi il forno e cuocere dodici minuti. Spolverare con zucchero a velo e voltare su carta forno. Pulire e affettare le fragole e macerare mezz’ora nel liquore e zucchero semolato. Montare la panna con due cucchiai di zucchero a velo. Spalmare la torta con la panna e distribuire sopra le fragole. Arrotolare e cospargere di zucchero a velo.