Come Creare Giardino sulle Rocce

I giardini sulle rocce sono costituiti da piante erbacee perenni, tappezzanti o di dimensioni medio-piccole, si possono sviluppare anche ai piedi di un muro a secco. L’ideale è allestirlo su terreni naturalmente in pendenza, ma si possono anche creare collinette artificiali in zone altrimenti piatte. Un giardino roccioso ben costruito deve essere largo almeno tre volte quanto è alto. Ecco come procedere.

Scegli il posto adatto, scava e lavora il terreno ad una profondità di 15 cm, asporta tutte le erbacce ed eventuali radici di altre piante. Riempi quindi la buca con uno strato di almeno 15 cm di sassi, detriti e frammenti. Crei così artificialmente il declino necessario e si garantisci un buon drenaggio alla base. Ricopri il tutto con uno strato di 25-30 cm di terriccio misto a ghiaia e sabbia.

Perchè si stabilizzi, il cumulo di terra, ancora grezzo, deve rimanere esposto al sole e alla pioggia per almeno 2-3 settimane, prima di inserire in superficie massi e frammenti piuttosto grandi di roccia e di forma diversificata che conferiscano un carattere naturale. Utilizza per prima le rocce di dimensioni più grande, interrale per almeno 10/20 cm, in quanto devono trattenere il terreno sovrastante, evitando frane causate dall’acqua e dal gelo.

A questo punto colloca i massi dal basso procedendo verso l’alto, utilizza elementi con dimensioni decrescenti. Al termine della costruzione procedi, con una semplice innaffiatura partendo sempre dall’alto, distribuisci una buona quantità d’acqua, eventuali perdite si collocheranno nei punti scoscesi cui potrai rimediare con l’aggiunta o lo spostamento di alcuni sassi.

Scegli esemplari robusti e dal fogliame sano e folto, prediligi piante ricche di boccioli piuttosto che quelle in piena fioritura perchè sopportano meglio il trapianto. Sul fondo delle nicchie metti uno strato di ghiaia drenante e un primo strato di terriccio per evitare che le radici entrino in contatto diretto con la roccia. Disponi le piante senza seguire schemi predefiniti, varia l’ampiezza e la distribuzione per ottenere un effetto più informale e spontaneo. Per un maggiore impatto visivo in ogni nicchia o aiuola usa sempre 3/5 piantine della stessa varietà.

Inserisci le radici alla stessa profondità in cui erano nel vaso, senza rompere il pane di terra che le circonda. Aggiungi il terriccio necessario per riempire gli spazi vuoti e compattalo accuratamente con le mani o un cucchiaio. Innaffia leggermente dopo le piantine. Terminate le operazioni di impianto, colma tutti i vuoti con ghiaietto, almeno 2-3 cm di spessore o frammenti di roccia, in modo da armonizzare l’insieme. Questo strato permette di evitare ristagni di d’acqua, previene il compattamento del terreno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *