Come Preparare un Tonico per il Viso

Sembra un cosmetico di scarsa importanza, quasi marginale per la cura della pelle e invece anche il tonico se scelto con accuratezza, svolge una funzione fondamentale per la bellezza dell’epidermide. Da usare preferibilmente dopo il latte detergente per pulire nel profondo e reidratare la cute, il tonico è utilizzato per dare tono e levigare la pelle dopo la pulizia che può generare secchezza e talvolta se fatta con movimenti bruschi o utilizzando prodotti aggressivi, può determinare anche l’insorgenza di irritazioni e rossori.

Per assicurarsi un pelle protetta e idratata possiamo optare per prodotti naturali da preparare direttamente a casa grazie a pochi materiali e a molta fantasia. I tonici si prestano in modo particolare al fai da te poichè occorre davvero poco in termini di materie prime per confezionarli e sono di facile e rapida fattura. Insomma anche il meno pratico in fatto di ‘spignattamenti’ eco bio, può cimentarsi a fare un bel tonico con le proprie mani!

A ogni tipo di pelle il suo tonico specifico, questo il motto da seguire per scegliere la ricetta più idonea alle nostre esigenze. Cominciamo dalle pelli sensibili. Basta fare un infuso di camomilla e aggiungervi per acidificarlo 2 gocce di aceto bianco o di mele, e poi riporlo in frigo.

Se volete invece approfittare delle qualità antiossidanti del the verde, possiamo dar vita ad un tonico anti age che contribuirà a prevenire la formazione di radicali liberi, molto più efficace dei costosissimi intrugli che compriamo solitamente ai grandi magazzini o in profumeria ( e talvolta aanche in farmacia! ). Facciamo del thè verde e aggiungiamoci anche in questo caso delle gocce di aceto o succo di limone. Se invece il vostro problema non è l’invecchiamento precoce della pelle, ma al contrario, la cute partciolarmente grassa, aggiungete al mix della vodka e riponere il tutto in frigo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *